domenica 11 luglio 2010



A noi
si addice
la
paura
della
tenerezza

Herta Muller - Da Lo sguardo Estraneo


opera di Nele Azevedo

1 commento:

homoliber ha detto...

Temiamo ciò di cui proviamo più il bisogno, forse per l'oscura cognizione ch'infine conoscendolo nella sua concretezza ne potremmo rimaner delusi, o svalutarlo possedendolo: quasi un bene consueto di cui più non ci si accorge... Perciò tendiamo a farlo restare là: tenerezza o gioia che sia, in un inappagabile senso... tra le foschie della distanza.
E trascorriamo così nostra via: camminando al buio, pur se una lanterna ci affianca ogni tentato passo.
La lasciamo spenta, sognandone la luce o il vago e dolce tormento di sua fiamma...il cui riverbero è intenso, per noi, in proporzione alla sua mancanza.